• Studio Legale Cirio Francescon Stella Sartori Maccari Udine
  • Studio Legale Cirio Francescon Stella Sartori Maccari Udine

Avv. Maria Virginia Maccari

Avv. Maria Virginia Maccari

L’avvocato Maria Virginia Maccari, laureata con lode presso l’Università degli Studi di Trieste e iscritta all’Ordine degli Avvocati di Udine, è dottore di ricerca in Diritto Privato Europeo dei Rapporti Patrimoniali presso l’Università degli Studi di Verona, con tesi sul tema “Patto di famiglia e parti necessarie. La partecipazione dei legittimari fra donation-partage e modello italiano” e cultore della materia per il settore scientifico disciplinare Diritto Civile presso l’Università degli Studi di Trieste.

 

Collabora con le cattedre di Diritto Privato, Diritto Civile e Diritto della Famiglia e delle Successioni presso l’Università degli Studi di Trieste.

 

È esercitatrice a contratto per l’insegnamento di Diritto Privato e di Diritto di famiglia e delle successioni in Europa presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Trieste, nonché Docente del corso “Diritto civile e processuale civile” della Scuola Forense “Francesco Carnelutti” costituita dai Consigli degli Ordini degli Avvocati di Udine, Trieste, Gorizia e Tolmezzo per la formazione dei praticanti avvocati e Docente del Master Universitario di II livello in Traduzione Giuridica organizzato dal Dipartimento di Scienze Giuridiche, del linguaggio dell'interpretazione e della traduzione.

 

Ha trascorso diversi periodi di studio e di ricerca a Parigi presso l’“Institut d’Etude Juridique de la Sorbonne André Tunc, Université Paris I Panthéon Sorbonne” e il “Centre d’études juridiques européennes et comparées (CEJEC) de l’Université de Paris Ouest - Nanterre La Défense”.

 

Ha collaborato a diversi progetti di ricerca dell’Università di Trieste: “Il modello franco-tedesco di un regime patrimoniale fra i coniugi. Strumenti di circolazione in Europa”, coordinato dalla Prof. Maria Giovanna Cubeddu, finanziato dall’Università degli Studi di Trieste “FRA 2011”; “Parco genetico del Friuli Venezia Giulia”, coordinato dalla Prof.ssa Romana Pacia e finanziato ex art. 23, L.R. 26/2005.

È autrice di diversi contributi dottrinali pubblicati su primarie riviste scientifiche a distribuzione nazionale.

 

Esercita la professione nel campo del diritto civile, settore nel quale ha sviluppato una specifica esperienza nella gestione delle questioni connesse ai contratti di appalto e subappalto, locazione, leasing, cessione e affitto di azienda, joint venture. S’interessa inoltre al diritto successorio e al passaggio generazionale delle imprese.

 

Parla e scrive correntemente in lingua francese.